Ricerche & Quaderni » Banca e Mercati Finanziari

Novità in materia di procedimenti sanzionatori CONSOB e Banca d’Italia

14 NOV 2016

Con il d.lgs. n. 72 del 12 maggio 2015 sono state introdotte, tra l'altro, importanti modifiche in materia di procedimenti amministrativi sanzionatori di CONSOB e Banca d'Italia. L'entrata in vigore delle nuove disposizioni del Testo Unico Bancario e del Testo Unico della Finanza è stata però collegata all'adozione da parte delle due Autorità Indipendenti dei nuovi regolamenti che disciplinano i procedimenti sanzionatori, in attuazione di quanto previsto dalla riforma. Più precisamente, la vecchia disciplina, di fonte primaria e secondaria, dei procedimenti sanzionatori avrebbe continuato ad essere applicata alle violazioni commesse prima dell'adozione delle modifiche dei regolamenti sullo svolgimento del procedimento sanzionatorio da parte di Banca d'Italia e di CONSOB attuativi della riforma (v. artt. 2-6 d.lgs. 72/2015).
L'adozione delle nuove previsioni regolamentari è avvenuta rispettivamente il 7 marzo 2016 (data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle modifiche al Regolamento sui procedimenti sanzionatori di CONSOB) e il 18 maggio 2016 (data di pubblicazione del regolamento di Banca d'Italia in Gazzetta Ufficiale; il nuovo regolamento è entrato in vigore decorsi quindici giorni).
Pertanto, per le sanzioni di CONSOB, troverà applicazione il nuovo regime solo per le violazioni commesse a partire dall'8 marzo 2016; per le sanzioni di Banca d'Italia, le nuove disposizioni troveranno applicazione solo per le violazioni commesse a partire dal 1° giugno 2016.
Si rimanda al d.lgs. 72/2015 per l'indicazione puntuale delle norme immediatamente vigenti e di quelle ad entrata in vigore differita.
Avv. Rossana Leggieri

Informazioni, richieste e commenti a Rossana.leggieri@studiodepoli.it